trmtv

Il Sogno di Luz, una favola contro lo spreco alimentare

  • La favola illustrata è stata regalata ai bambini delle scuole primarie della provincia di Brindisi. Un’iniziativa che insegna ai bambini a non sprecare il cibo e a essere cittadini consapevoli e rispettosi dell’ambiente.

    In occasione della Giornata nazionale contro lo spreco alimentare, che si celebra il 5 febbraio, le scuole primarie Giovanni XXIII di San Michele Salentino e dell’Istituto Comprensivo di San Pancrazio Salentino hanno ricevuto in regalo la favola illustrata “Il Sogno di Luz”, scritta da Lucrezia Argentiero. Questo libro ha l’obiettivo di insegnare ai bambini a non sprecare il cibo e a essere cittadini consapevoli e rispettosi dell’ambiente.

    L’iniziativa rientra nel progetto educativo “#sonoperfettomanessunolosa” messo in campo da Lucrezia Argentiero e il suo movimento Whynok, che ha l’obiettivo di prevenire lo spreco del cibo. Questo progetto è stato sostenuto da imprenditori locali e docenti, che credono nella sostenibilità ambientale.

    La docente Annamaria Petrosillo ha sottolineato che “per cambiare il mondo bisogna essere uniti e una comunità fatta di molti “imprenditori di cuore” non può che essere unita”. Adesso tocca ai bambini, ai docenti e alle famiglie diffondere il messaggio della favola e insegnare l’importanza di non sprecare il cibo.

    Il Sogno di Luz è una favola che ha il sapore della generosità e che insegna ai bambini a essere cittadini consapevoli e rispettosi dell’ambiente, per un futuro più sostenibile.

    Exit mobile version