Taranto, arriva il primo autocompattatore 100% elettrico per la raccolta dei rifiuti

Totalmente alimentato ad energia elettrica, il primo autocompattatore 100% elettrico arriva anche a Taranto. Kyma Ambiente, infatti, utilizzerà il mezzo in via sperimentale nel quartiere Tamburi. Nessuna emissione in atmosfera per un mezzo che servirà allo svuotamento dei cassonetti e al trasporto dei rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata. L’utilizzo sperimentale è a costo zero per la società in house del Comune di Taranto ed è il primo esempio di un mezzo «Tre assi» interamente elettrico in uso in un’azienda pubblica.

Il mezzo può trasportare un quantitativo di rifiuti pari a 10 tonnellate, senza alcun impatto per l’ambiente e annullando le emissioni di CO2. Le tipologie di rifiuto raccolte possono essere frazione secca, carta, cartone, plastica, vetro, materiale organico.