Nuovo ospedale di Monopoli-Fasano, completato il 51% delle opere previste

La realizzazione del nuovo Ospedale di Monopoli-Fasano prosegue secondo il cronoprogramma aggiornato nel febbraio scorso. A distanza di 1.267 giorni, il 51% delle opere previste è stato completato.

In particolare, fino ad ora sono stati impiegati nella costruzione 55mila metri cubi di calcestruzzo e 6.500 tonnellate d’acciaio e realizzati scavi per 157mila metri cubi. Va avanti regolarmente, con il montaggio della carpenteria metallica, la realizzazione dell’enorme pensilina d’ingresso che, assieme alla spaziosa “agorà” interna, è un elemento distintivo dell’intero edificio. 142 gli operai impiegati al giorno, con un massimo di 173 unità e una media di 158 maestranze. La Direzione Lavori, nel sopralluogo effettuato il 12 maggio scorso, ha evidenziato lo stato di avanzamento dei lavori nei quattro livelli dell’edificio, più il piano copertura, sia per quanto riguarda le opere edili interne ed esterne, sia con riferimento alla realizzazione di impianti elettrici, per i quali sino ad oggi sono stati posati 40 km di cavi, e impianti meccanici, in particolare idrico sanitario, impianto aeraulico, rete fluidi, scarichi e reti meteoriche. In corso la messa in opera dei rivestimenti esterni, con l’utilizzo di circa 12mila metri quadri di pietra locale, in parte impiegata per il rivestimento delle facciate, in parte per le pavimentazioni esterne. E’ iniziata, inoltre, la realizzazione dei cordoli nell’area parcheggio e, sempre nel perimetro esterno, la posa in opera dei corrugati per impianto elettrico lungo il perimetro del fosso di guardia e la realizzazione dei muretti a secco posti di fronte alle degenze. È stata avviata, infine, la realizzazione dell’impianto antincendio in diversi blocchi e livelli, e si sta procedendo all’installazione dell’anello dei gas medicali sul piano copertura dell’edificio.