Processioni post-Covid. Madonna Nera, 1 maggio ritorna ascesa al Sacro Monte Viggiano (PZ)

Il 1 maggio prossimo tornerà in presenza l’ascesa della Madonna Nera, Regina e Patrona della Basilicata, al Sacro Monte di Viggiano. L’annuncio è arrivato dal Rettore del Santuario regionale, Don Paolo D’Ambrosio, in virtù di una prudenziale ripresa dal 1 aprile delle tradizionali modalità di celebrazione eucaristica e processioni, comunicata dalla CEI ai vescovi con la fine dello stato di emergenza in Italia causato dal Covid-19.
Grande l’attesa per l’appuntamento lucano che cade la prima domenica di maggio, mese della Vergine: l’effigie sacra viene trasportata a spalla dai portatori di Maria con itinerario di 12 chilometri dalla Basilica Pontificia nel centro urbano, passando lungo storici tratturi – uno dei quali di recente risistemazione lungo il torrente Alli, grazie all’impegno dell’amministrazione comunale potentina – arrivando fino a quota 1700 metri, luogo di silenzio e preghiera per il riposo estivo, meta per migliaia di fedeli.
Dopo la triste esperienza della pandemia – ha dichiarato Don Paolo D’Ambrosio – siamo pronti con gioia al ritorno della processione. Ancora da definire il programma in dettaglio.