Barletta, nel canale di via Foggia quintali di rifiuti speciali e pericolosi. La denuncia di un ambientalista

Ci sono rifiuti di tutti i generi nel canale campanile, che si trova in via Foggia a Barletta. Ci sono rifiuti speciali e pericolosi, ma anche cassette di legno e carcasse di animali. A denunciare la situazione è un sub ambientalista del posto Antonio Binetti, che è pronto a presentare un esposto in Procura a Trani. Il canale lungo circa 2 km, che si immette direttamente nel fiume Ofanto, era stato ripulito e la zona era stata bonificata già nel 2019. “La sua funzione – scrive sulla propria pagina Facebook Binetti – è molto semplice, raccoglie le acque dall’entroterra in occasione delle precipitazioni meteorologiche e le collega direttamente alla foce del fiume Ofanto. Uno scenario sconcertante – scrive ancora – rappresentato da quintali e quintali di rifiuti speciali e pericolosi che alla prima piena, finiranno prima nel fiume e da qui nel mare tra Barletta e Margherita di Savoia”. Nel suo lungo post di denuncia, l’ambientalista poi scrive di aver rinvenuto alcuni documenti cartacei, come fatture e carte d’identità, che potrebbero “ricondurre ad una ditta che, incautamente, ha conferito i suoi rifiuti in questa zona”.