Matera, Un Natale all’insegna dell’accessibilità e dell’inclusione sociale con giostra e ruota panoramica accessibili

 

Un Natale quello che ci accingiamo a vivere nella capitale europea della cultura il più possibile vicino alle esigenze della disabilità e dell’inclusione sociale. E’ l’auspicio dell’amministrazione comunale, che comunica i propri sforzi per rendere accessibili gli intrattenimenti previsti per le festività natalizie. La giostra situata in piazza Vittorio Veneto e la ruota panoramica gigante situata in piazza della Visitazione sono infatti su richiesta del Palazzo Comunale, accessibili ai disabili e ai loro accompagnatori.
La “giostra intorno al mondo”, storico carosello di cavalli galoppanti di costruzione artigianale, ha predisposto, per la prima volta in Italia, un accesso per disabili attraverso un’apposita rampa e uno spazio ad hoc sulla pedana rotante. L’accesso è consentito gratuitamente al disabile e a un suo accompagnatore.
La ruota panoramica gigante, di ultima generazione, alta trenta metri e dotata di luci led con scenografie luminose, dispone di una cabina per disabili a cui si accede attraverso un percorso privo di barriere architettoniche. Anche in questo caso l’accesso è consentito gratuitamente al disabile e a massimo due accompagnatori.
“Ringrazio gli organizzatori, Fratelli Doccino Park and Rides ed EmmeCiEsse” commenta l’assessore alla cultura Tiziana D’Oppido “per aver risposto positivamente al nostro appello, dimostrando spirito collaborativo e grande sensibilità al tema. Eliminare le barriere architettoniche dalle giostre è un piccolo ma riteniamo importante gesto per un Natale senza discriminazioni, realmente inclusivo e accessibile a tutti”.
“Tanto c’è ancora da fare in città – sostiene il Sindaco Bennardi – per rendere tutti i servizi e i luoghi accessibili ai disabili e su questo c’è un confronto serrato e trasversale tra i settori e gli assessori. Ma intanto questi sono piccoli ma importanti risultati ottenuti per sottolineare la nostra visione di una città realmente accessibile e inclusiva, anche per i più piccoli come per tutti quei cittadini e avventori che vorranno provare l’esperienza della ruota panoramica.”