trmtv

Al via “Bari Social Food”: il programma dell’assessorato al Welfare per il contrasto allo spreco alimentare

  • Lo spreco alimentare vale oggi 6,4 miliardi di euro e sfiora i 10 miliardi

    Mappatura degli spazi cittadini, come parrocchie e associazioni, che in tutta la città di Bari supporteranno la redistribuzione delle risorse e delle eccedenze recuperate in favore delle persone in difficoltà. Attivazione di un sistema virtuoso di donazione e recupero di eccedenze alimentari per mettere in connessione gli esercizi commerciali con le parrocchie. E infine attività formative di sensibilizzazione in diversi istituti scolastici della città. Sono queste le principali attività di Bari Social Food, il progetto promosso e realizzato dall’assessorato al Welfare per il contrasto degli sprechi alimentari, la raccolta, redistribuzione delle eccedenze tra persone e nuclei familiari finanziato dalla Regione Puglia.

    Da una ricerca emerge che solo nel 2020 sono finiti nella spazzatura 27 kg di cibo. Lo spreco alimentare vale oggi 6,4 miliardi di euro e sfiora i 10 miliardi, se si considerano anche le perdite in campo e lo spreco nell’industria e nella distribuzione.

    Exit mobile version