Una staffetta per il milite ignoto. Potenza, conferita cittadinanza onoraria

Le gesta eroiche di tutti coloro che sono caduti in guerra, sacrificando la propria vita e spesso il proprio nome per il bene comune.
Questo il significato del “Milite Ignoto”, ricordato in occasione del centenario della traslazione della salma con una staffetta di 24 ore tenutasi dal 26 al 27 ottobre lungo percorsi prestabiliti in 25 città dell’area di competenza del Comando Forze Operative Sud dell’Esercito Italiano. Tra queste anche Potenza, dove l’iniziativa sportivo-addestrativa si è conclusa presso il monumento ai caduti di Parco Montereale. Tenutasi una cerimonia con istituzioni, altre forze dell’ordine e associazioni d’arma. Il Generale di Corpo d’Armata Giuseppenicola Tota ha inoltre ricevuto la cittadinanza onoraria al “Milite Ignoto” conferita dal Consiglio comunale. Presenti numerosi studenti ai quali il governatore Bardi ha rimarcato come la Basilicata, durante la seconda Guerra Mondiale, abbia pagato il prezzo più alto d’Italia nella perdita di soldati.