Foggia, Mattarella agli universitari: “Formazione delle coscienze decisiva per lotta a criminalità organizzata”

 Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in visita istituzionale all’Università di Foggia. Nel corso della cerimonia, si è parlato di povertà educativa e criminalità organizzata nel territorio.

La presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella all’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università di Foggia è stata un’occasione per parlare di povertà educativa nel territorio dauno.
Ad accogliere il Capo dello Stato docenti, studenti e il rettore Pierpaolo Limone che ha tenuto un discorso introduttivo.
Prima dell’intervento di Mattarella, ha parlato il presidente del consiglio degli studenti dell’Ateneo, Mirko Bruno, che si è rivolto così al Presidente della Repubblica.
La criminalità organizzata, secondo Mirko Bruno, troverebbe terreno fertile all’interno di un territorio in cui la povertà economica diventa spesso causa della povertà educativa.
“Sul fronte della lotta alla criminalità organizzata, la formazione delle coscienze è decisiva ed è uno degli elementi cui concorre l’insegnamento universitario che, come presidio della cultura, è ovunque un elemento di sostegno”. Queste le parole di risposta del Presidente della Repubblica, che ha concluso il suo intervento avvalorando le parole di Mirko Bruno.

Cristina Mastrangelo