Noicattaro, al Pala Pertini le selezioni regionali campionati italiani di karate disciplina kumitè

In Puglia riparte anche il karate. Nell’ultimo fine settimana protagonisti, sotto i riflettori del Pala Pertini di Noicattaro, in provincia di Bari, gli atleti della disciplina Kumitè, il combattimento che ha regalato all’Italia l’oro olimpico a Tokio 2020 grazie a Luigi Busà.

Nella due giorni del Pala Pertini, impianto in cui sono state predisposte tutte le misure di sicurezza e i controlli anti Covid-19 prescritti, più di 120 atleti, tra categorie maschili e femminili, appartenenti a 38 società provenienti da tutta la Puglia, si sono sfidati nella fase regionale delle qualificazioni ai Campionati Italiani.

Ben 14 gli arbitri schierati dalla Fijlkam Puglia in entrambe le giornate di gara, tra cui 4 arbitri nazionali e l’internazionale Michele Di Domenico. Nel pomeriggio di sabato è scesa sul tatami la categoria Assoluti, cioè gli atleti che hanno superato il 18° anno di età. Tra categorie maschili e femminili si sono sfidati 38 atleti di cui 26 qualificati per le finali nazionali che si terranno al Pala Pellicone di Ostia il prossimo 24 ottobre. Nelle fasi regionali di domenica, invece, si sono sfidati 84 atleti provenienti da tutte le province pugliesi, nelle categorie cadetti dai 14 ai 15 anni ed esordienti dai 12 ai 13 anni. Al termine delle gare sono stati 40 i karatechi che si sono qualificati e che andranno a rappresentare la nostra regione nelle finali nazionali per cadetti e esordienti a Ostia dal 3 al 5 novembre.

Le fasi regionali di qualificazione si concluderanno il 14 novembre, sempre al Pala Pertini di Noicattaro, dove si sfideranno i ragazzi della categoria Juniores (16-17 anni).