Pomarico (MT), Adiconsum, chiede una fermata bus per i pendolari, nei pressi di una piazzola di sosta

Il segretario di Adiconsum Pomarico, Vito Pantone ha scritto alle massime istituzioni regionali lucane e tra gli altri all’Anas e Cotrab, chiedendo di attivare tutte le procedure necessarie per rendere immediatamente operativa una piazzola di sosta per autobus, lungo la Strada Provinciale Pomarico-Località Le Baracche.

La decisione, riferisce Pantone, arriva dopo “una vana attesa durata anni in cui si è sperato che la piazzola” prendesse definitivamente il via, avvio che purtroppo non si è ancora materializzato e dopo le continue segnalazioni dei cittadini, molti dei quali diretti allo stabilimento Stellantis di Melfi, al Crob di Rionero, Ospedale San Carlo e Università di Potenza, Ospedale e Università di Bari, costretti quotidianamente a spostarsi verso altri comuni se non addirittura attraversare a piedi la Strada Statale 7 “Matera – Ferrandina” per andare sulle piazzole provvisorie delle corsie opposte (anche di sera inoltrata , con grave pericolo per la pubblica e privata incolumità) per prendere gli autobus.

Pantone, nella lettera indirizzata anche al presidente della Giunta regionale lucana, puntualizza a nome di Adiconsum che “la citata Piazzola di sosta, anni fa, fu oggetto di una giornata di inaugurazione alla presenza del massimi vertici lucani della politica e del sindacato, speranzosi di dare subito il via alla sua operatività e anche alla nota nr 007414/12310 del 23 Maggio emessa dalla provincia di Matera in cui comunicava alla scrivente Associazione che riguardo alla S.P. Pomarico- Località Le Baracche, erano in appalto lavori FSC 2007/2013 per l’importo di euro 500.000,00 nei quali era prevista l’esecuzione/rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale”.

“Alla luce di tutto ciò e anche per il disagio che stiamo sopportando noi cittadini” conclude “abbiamo sollecitato gli organi preposti, aspettando fiduciosi le determinazioni che verranno eventualmente adottate”.