Ubuntu a Matera inaugurato murale di Mohamed L’Ghacham

Condivisione e integrazione impresse sui muri dei comuni lucani, l’ultima opera del noto artista spagnolo L’Ghacham accolta nella periferia materana

In Via dei Peucezi a Matera è stata completata l’ultima opera dell’artista spagnolo di fama internazionale Mohamed L’Ghacham: un murale che racconta di condivisione e accoglienza.

Ubuntu è il nome del progetto, termine che nella lingua bantu indica la benevolenza verso il prossimo. Prima di approdare nella città dei Sassi ha fatto tappa a San Chirico Raparo e CastelSaraceno.

L’iniziativa inedita in Italia, realizzata dall’associazione Atelier d’Arte Pubblica, rientra nei progetti di accoglienza gestiti dalla cooperativa sociale il sicomoro. La finalità è quella di creare un ponte tra le comunità locali e quelle migranti coinvolte direttamente nella realizzazione dell’opera.

Presenti all’inaugurazione alcuni esponenti della comunità cittadina, i residenti della palazzina interessa, dirigenti dell’Azienda Territoriale Edilizia Residenziale e dell’amministrazione comunale.