San Luigi Gonzaga le celebrazioni ad Aliano, in provincia di Matera

Festa di San Luigi Gonzaga ad Aliano, figura attuale e anticonformista. Il Vescovo: “ripartiamo dall’amore sociale. Anche la politica riscopra il suo ruolo e lavori per il bene comune”. Il sindaco ricorda le vittime della pandemia.

Patrono della gioventù e di Aliano, san Luigi Gonzaga muore a 23 anni contagiato dalla peste nel 1591. Figura anche per questo attuale, ma soprattutto per l’esempio che rappresenta. E’ stato un rivoluzionario, un anticonformista, ha sottolineato mons. Giovanni Intini, vescovo di Tricarico, nell’omelia della messa in onore del santo patrono di Aliano, celebrata con Don Pierino Dilenge.

La festa è stata l’occasione per parlare di ripartenza. Che sia vera. Che cambi le logiche sociali e politiche, puntando davvero al bene comune.

Anche il sindaco, rivolgendo prima un pensiero alle vittime del covid, richiama l’attenzione al senso di comunità.

Poi, tutto come da tradizione: la consegna delle chiavi della città al patrono; il riento in chiesa della statua; le bande; il concerto della Grande banda del Cilento; gli occhi rivolti al cielo per i fuochi d’artificio e, con la speranza che la pandemia passi.