Rifiuti. A Miglionico nel materano, in fase di avvio la Raccolta Differenziata “porta a porta”

“Non mancheranno di certo le difficoltà ma a fronte di un cambiamento delle nostre abitudini, aiuteremo l’ambiente, costruiremo una comunità più sostenibile per i nostri figli e avremo un risparmio sulla bolletta TARI già da quest’anno, il cui risparmio raddoppierà il prossimo anno se saremo una comunità modello”.

A dirlo è il capo dell’amministrazione comunale di Miglionico Francesco Comanda, piccolo centro del materano capofila dell’unione comuni del Sub Ambito 2 ( Pomarico, Grottole e Grassano), che si prepara ad affrontare l’importante sfida rappresentata dalla nuova modalità di conferimento dei rifiuti.

In queste settimane, dopo la distribuzione di bidoncini, sacchetti biodegradabili e una articolata campagna informativa, si sono intensificate le affissioni e la distribuzione di materiale informativo, App per dispositivi mobili e Social compresi, dove l’amministrazione miglionichese risponde puntualmente ai vari dubbi che inevitabilmente accompagnano questa prima fase di avvio. Attività di comunicazione e accompagnamento che riguardano non solo i cittadini ma anche i titolari delle attività commerciali.

Da lunedì quindi, anche Miglionico è pronta a gestire la prima fase del servizio che, inevitabilmente comporterà qualche disagio, ma il sindaco Comanda è sicuro del fatto suo: “Insieme a tutta la squadra di Amministratori comunali” commenta “abbiamo cercato di fare del nostro meglio per fare una diffusione certosina di tutte le informazioni utili per una corretta raccolta differenziata. Abbiamo scelto uno slogan coinvolgendo i cittadini e abbiamo ideato un logo per la campagna informativa” conclude “Ora dobbiamo fare uno sforzo collettivo affinché la cosa funzioni, ne va del benessere di tutti”.