Potenza, consegnate onorificenze al merito della Repubblica, presente il ministro Speranza

Si è svolta al Teatro Comunale Stabile di Potenza la consegna delle onorificenze all’Ordine al merito della Repubblica italiana conferite dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

A fare gli onori di casa il prefetto del Capoluogo lucano, Annunziato Vardè, alla presenza tra gli altri, del ministro della Salute, Roberto Speranza che dal palco ha detto di sentirsi emozionato a parlare nel teatro che sorge a 50 metri da casa sua.

“Il nostro Paese sta molto meglio” ha aggiunto il ministro “la strada è quella giusta, venerdì sono state somministrate 560 mila vaccinazioni. Dobbiamo tenere alta l’attenzione, ma questo è il momento di programmare il futuro”.

Per questo l’istituzione, dal prossimo anno accademico della Facoltà di Medicina all’Università degli Studi della Basilicata “è il segnale di una Regione che vuole guardare al futuro con fiducia”.

Sul tema della giornata, in totale sono state consegnate 17 distinzioni onorifiche di Cavaliere, tre di ufficiale (alla Prof Aurelia Sole, già Magnifica Rettrice di Unibas, all’ingegner Franculli, attuale direttore regionale dei Vigili del Fuoco di Puglia, già direttore regionale lucano, e a Ciro Vincenzo Spera, direttore del Patronato Acai Enas). Una distinzione onorifica di Grande Ufficiale, al prefetto Vardè e due medaglie d’onore.

“Il lavoro” ha aggiunto Speranza “è un punto essenziale dell’agenda di ripartenza del Paese: non deve essere mai un privilegio ma di un diritto di tutti. E dobbiamo lavorare per la sicurezza sul lavoro: questo deve essere un impegno fondamentale”. Poi rivolgendosi una esortazione agli insigniti “siate esempio per le nuove generazioni”.