Bari, scoperta targa commemorativa a Torre Quetta in onore di Luca Tarquinio Coletta, vittima del Covid

“Luca Tarquinio Coletta. Tra le prime vittime del covid-19, in suo ricordo e di tutti quelli che, purtroppo, non ce l’hanno fatta”. Sono queste le parole incise sulla targa posta dinanzi all’ingresso dei campetti di beach volley situati nell’area verde di Torre Quetta.

La targa è stata fortemente voluta dai dipendenti dell’azienda municipale Multiservizi e dall’amministrazione comunale che ha infatti deciso di intitolare questo spazio attrezzato al dipendente dell’azienda venuto a mancare il 27 marzo 2020 a seguito di complicazioni dovute al coronavirus.

I suoi colleghi, che lo ricordano per la disponibilità e la gentilezza che gli sono valse il soprannome di “gigante buono”, con grande generosità, hanno spontaneamente effettuato lavori di manutenzione e pulizia dei campetti di beach volley di Torre Quetta restituendoli all’uso della città, esprimendo così il desiderio di dedicarli alla sua memoria per ricordarne la grande passione per lo sport.

Luca Tarquinio Coletta, infatti, amava la vita, il suo lavoro e, soprattutto, era appassionato di sport, in particolare calcio e pallavolo.