Bari, simulata rapina nel quartiere Libertà: progetto sperimentale promosso dalla comunità Chiccolino

Parte da Bari il laboratorio sulla legalità promosso dalla comunità Chiccolino, servizio dell’assessorato al Welfare del Comune di Bari che guarda ai minori autori di reato. Si tratta di un progetto sperimentale, il primo a livello internazionale che, come spiegato da Raffaele Diomede, coordinatore della comunità, vuole essere un esperimento educativo che intende destrutturare la mentalità culturale degli adolescenti che cadono nelle fitte trame della criminalità organizzata affascinati dal potere carismatico che esercita, attraverso l’uso dei linguaggi utilizzati dagli stessi giovanissimi.

Quattro i reati simulati nel quartiere Libertà di Bari, ripresi da telecamere: rapina a mano armata in un’attività commerciale, uno scippo ai danni di un’anziana, atti di bullismo nei confronti di un ragazzo extracomunitario e lo spaccio di sostanze stupefacenti. Il materiale video sarà poi utilizzato per far rivivere ai ragazzi segnalati dall’Ufficio di Servizio Sociale per Minorenni, quegli stessi reati attraverso visori 3d. Con l’aiuto di giovani psicologi del centro Tree of Life di Bari, che valuteranno il livello di empatia raggiunto, i ragazzi potranno sentire la paura, il terrore, quel senso si disorientamento provato dalle vittime. Obiettivo, contrastare le possibile condotte recidive.

Set delle riprese, il quartiere Libertà, “negli stessi luoghi, all’ombra della Chiesa del Redentore – ha spiegato ancora Raffaele Diomede – dove solo qualche giorno fa polizia e carabinieri hanno sgominato uno dei clan più temibili della città”. Non una scelta a caso quindi. Per il coordinatore Diomede “diventa fondamentale approcciarsi ai più giovani utilizzando un linguaggio diverso che si avvicini al loro mondo, soprattutto alla luce degli ultimi dati che fotografano un aumento del numero di adolescenti che si avvicinano al mondo della criminalità organizzata. Quindi – conclude Raffaele Diomede – è importante utilizzare i fondi a nostra disposizione in modo diverso per raggiungere risultati più efficaci”.