Rifiuta mascherina e aggredisce tre agenti, indagato 21enne

A Molfetta, nel Barese, denunciati altri tre presunti complici

Avrebbe aggredito tre agenti della Polizia locale di Molfetta, nel Barese, per sottrarsi ad un controllo anti-Covid, rifiutandosi di indossare la mascherina e reagendo dando pugni sul volto dei tre poliziotti municipali, due uomini e una donna. Il fatto è accaduto intorno alle 20 di giovedì. A poco più di 24 ore dall’aggressione un 21enne già noto alle forze dell’ordine si è costituito. Risponde di resistenza, oltraggio, lesioni e minacce a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato e rifiuto di fornire le generalità. Al termine delle indagini sull’episodio, anche altre tre persone sono state denunciate per resistenza, oltraggio a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità.

“Per dare un segnale importante – dichiara il sindaco Tommaso Minervini – il Comune di Molfetta si costituirà parte civile nel processo che ci sarà contro l’aggressore dei nostri agenti. I cittadini sanno che al loro fianco c’è un corpo di Polizia, guidato dal
comandante Cosimo Aloia, sempre più preparato e pronto ad intervenire in tutte le situazioni di emergenza. Ringrazio i
carabinieri e la Guardia di finanza per la stretta collaborazione. La sinergia tra le varie forze dell’ordine è la giusta ricetta per sconfiggere le sacche criminogene della città”.