Taranto, un opuscolo per spiegare l’autismo ai bambini: iniziativa dell’associazione Poweraut

“Un piccolo gesto per aumentare la generale consapevolezza rispetto alla condizione vissuta da molte famiglie tarantine”

Sensibilizzare alla conoscenza del mondo dell’autismo attraverso un piccolo opuscolo. L’amministrazione comunale di Taranto ha patrocinato un progetto di sensibilizzazione ideato dall’associazione Poweraut in occasione della “Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo” che ricorre il 2 aprile di ogni anno. Gli assessorati alla Pubblica Istruzione e al Welfare guidati da Deborah Cinquepalmi e Gabriella Ficocelli stanno sostenendo la diffusione nelle scuole di una pubblicazione intitolata “Eccoci qui…per spiegare l’autismo ai bambini”, contenente una filastrocca corredata dai disegni realizzati dagli stessi bambini. Si tratta, hanno spiegato le due esponenti dell’amministrazione comunale, di un “piccolo gesto per aumentare la generale consapevolezza rispetto alla condizione vissuta da molte famiglie tarantine. A causa delle restrizioni dovute all’emergenza sanitaria e al ricorso alla didattica a distanza, abbiamo dovuto distribuire l’opuscolo in formato digitale a tutte le scuole cittadine, ma siamo certi che la sua efficacia non sarà intaccata”. Si terrà venerdì 2 aprile, a partire dalle 17, in modalità telematica il convegno “La consapevolezza sull’autismo e i bisogni educativi speciali come vaccino per la comunità”, organizzato dall’Associazione “AutismiAmo”. Dopo i saluti del sindaco Rinaldo Melucci e la presentazione del presidente dell’associazione Daniele Maggi, interverranno esponenti delle Istituzioni e del mondo scientifico. Parteciperà anche il nuotatore tarantino Marco D’Aniello, affetto da autismo, nel 2019 autore del record italiano nella categoria Juniores 50 metri stile libero ai campionati della Federazione Italiana Sport Paralimpici, che presenterà il libro autobiografico “Il mio tuffo nei sogni”.