Bari, assembramenti nel corso del weekend

Complice il bel tempo, tante le persone che si sono riversate sul lungomare di Bari. Non sono mancati controlli e sanzioni

Complice il bel tempo dello scorso weekend, nonostante la “zona rossa”, a Bari nel giorno della Domenica delle Palme, tante le persone che si sono riversate sul lungomare.

Dal centro della città ai quartieri più periferici, tanti cittadini hanno deciso di trascorrere qualche ora all’area aperta, non rispettando (spesso) le restrizioni anti-covid previste.

Non sono mancati, infatti, gli assembramenti, ma neanche i controlli da parte delle forze dell’ordine, dispiegato su tutto il territorio.

La polizia locale di Bari ha ispezionato e sanzionato diverse attività commerciali. Tra queste, anche un esercizio di generi alimentari che non ha osservato il relativo divieto di vendita imposto nella giornata festiva.

Nella notte, a seguito di una segnalazione per schiamazzi, intorno alle 2, è stata sanzionata un intera comitiva in pieno “coprifuoco” intenta a cantare e a bere all’esterno di una chiesa in zona Picone.
Scattano multe anche nei confronti di diversi conducenti, sul litorale di Torre a Mare che, senza giustificato motivo, si trovavano sul posto ma provenienti dai comuni di Triggiano e Capurso.

Sanzioni anche ad alcuni cittadini stranieri in giro nel centro storico senza utilizzare dispositivi di protezione individuale.

Infine, il nucleo di Protezione Civile della Polizia Locale di Bari, insieme ai volontari della associazione nazionale dei Carabinieri, ha presidiato e monitorato, grazie ad un software “conta persone” , gli accessi alla necropoli momumentale dove non si sono registrati assembramenti e disagi.