Neve e gelo a Potenza: Ok gestione emergenza, lavoro su Parco Fluviale Basento

La temuta perturbazione siberiana ha raggiunto il suo picco sull’Appennino lucano durante la nottata tra domenica e lunedì. Rovesci intermittenti di neve ma a preoccupare è stata la formazione di ghiaccio, a causa delle bassissime temperature che a Potenza hanno raggiunto anche i -5 gradi, motivo che ha spinto a replicare la chiusura delle scuole.

In generale, ha funzionato la gestione comunale dell’emergenza in capo all’azienda municipalizzata ACTA. “Strade libere nell’area urbana, ma anche nelle contrade” – ha dichiarato l’assessore all’Ambiente, Alessandro Galella.

Bellissima la cartolina invernale offerta dal Parco Fluviale del Basento, luogo che attende la fine di un lungo iter burocratico per riqualificare l’intera area e realizzare così importanti progetti di fruizione alla cittadinanza.