Giornata della Memoria, il sindaco Decaro ricorda l’antifascista pugliese Filippo D’Agostino

Filippo D’Agostino, antifascista nato a Gravina in Puglia e morto dopo essere stato deportato, è stata una di quelle poche persone che ha compiuto la scelta di non restare indifferente, dinanzi alle atrocità compiute dai fascisti e nazisti negli anni della Seconda Guerra Mondiale. Tra i primi organizzatori della Resistenza, ricevette una Medaglia d’argento al valor militare dal presidente della Repubblica Gronchi. Fu primo segretario della federazione comunista di Bari, protagonista dell’eroica difesa della Camera del Lavoro di Bari vecchia con Giuseppe Di Vittorio nel 1922. A lui la città di Bari ha dedicato, nella Giornata della Memoria che si celebra in tutto il mondo, un pensiero con la deposizione di una corona accanto alla targa commemorativa nella sala consiliare di Palazzo di Città.