Covid. Potenza, in arrivo test rapidi per mappare cittadinanza

“Stiamo provvedendo alla ricerca di test rapidi, dal costo congruo, per effettuare uno screening sulla cittadinanza. L’Ufficio Bilancio sta già postando delle risorse”. E’ quanto dichiarato dal sindaco di Potenza, Mario Guarente, nel corso del Consiglio comunale convocato in modalità telematica, in risposta ad una interrogazione urgente presentata dai consiglieri d’opposizione di centrosinistra in merito ‘all’organizzazione degli uffici comunali nella fase di emergenza Covid’.

Sulla recente chiusura e sanificazione negli uffici comunali di Sant’Antonio La Macchia “si è trattato di un contagio avvenuto all’esterno – ha precisato Guarente – verosimilmente in contesti familiari”. Ad emergere, inoltre, il 70% di lavoro agile per il personale in capo all’amministrazione e circa 245mila euro di spesa da inizio pandemia suddivisi tra acquisto di dispositivi di protezione personale, termoscanner, sanificazioni immobili, scuole e mezzi comunali.

Intanto, prosegue l’effettuazione dei tamponi mirati presso il drive-in di concerto tra ASP, Protezione Civile comunale e Marina Militare. Nelle scorse ore è toccato alla Polizia Locale.