Decaro: “Noi sindaci pronti a scelte responsabili, ma c’è stato uno sgarbo istituzionale”

“Abbiamo discusso un giorno intero delle misure con governo e Regioni, non abbiamo gradito di essere tirati in ballo come ha fatto Conte in conferenza stampa”

I sindaci porteranno avanti tutte le azioni di loro competenza, ma il Governo si è reso responsabile di uno sgarbo istituzionale. Lo precisa il presidente Anci Antonio Decaro il giorno dopo la polemica con l’esecutivo sulle nuove direttive contenute nel Dpcm. Sentiamo.

Un comportamento responsabile, a partire dall’individuazione delle zone rosse (tre a Bari, già segnalate), ma l’irritazione verso il Governo per le modalità di comunicazione delle misure previste dal nuovo Dpcm resta. Antonio Decaro non si mette di traverso, così come tutti i sindaci che rappresenta, ma ci tiene a chiarire il qui pro quo con il Governo.

Per Decaro stavolta il problema non è l’esclusione dal tavolo tra Governo e Regioni, ma la mossa di Conte in conferenza stampa dopo un lungo confronto.