Scuola, a Bari rientro in classe per studenti di ogni ordine e grado

In Puglia sono circa 200mila gli studenti che tornano in aula

In Puglia circa 200 mila gli studenti che tornano in aula. A Bari suona la campanella solo per le prime classi di ogni ordine e grado. L’augurio di un nuovo anno scolastico arriva via social dal primo cittadino Antonio Decaro. 

La prima lezione per tutti è dedicata alle norme anti covid. A Bari la scuola riparte, nonostante alcune perplessità nate alla luce degli ultimi casi covid accertati in Puglia tra docenti. Suona la campanella solo per le prime classi: da domani 25 settembre, invece, tutti in aula. Plessi scolastici che si sono organizzati distanziando i banchi, predisponendo percorsi di entrata e uscita segnalati e colonnine con gel igienizzante. La scuola vuole ripartire. E da Bari, a dare l’augurio dell’avvio dell’anno scolastico, è anche il primo cittadino Antonio Decaro, che si fa ritrarre in uno scatto fotografico con la figlia minore, pronta a entrare a scuola. Lo stesso sindaco, quale ora fa, aveva pubblicato un altro post sui suoi canali social ringraziando tutto il personale docenti e scolastico che insieme alla famiglie hanno lavorato fino alla fine per sistemare le aule secondo le norme richieste. In Puglia sono più di 200mila gli studenti e le studentesse delle scuole superiori pugliesi che cominceranno la scuola, tra classe e didattica a distanza, tra dubbi ed incertezze. L’Unione degli Studenti Puglia ha evidenziato che la pandemia ha peggiorato notevolmente le condizioni in cui versa un sistema scolastico vecchio di un secolo, che non tutela studenti e studentesse limitando così l’accesso alle conoscenze e ai saperi. L’augurio del sindacato studentesco è quello di un intervento immediato da parte della regione che dovrà garantire il blocco dell’avanzata del gap tra studenti, garantendo a tutti la possibilità di avere i device tecnologici e le conoscenze necessarie per affrontare la didattica a distanza in via emergenziale.