Coronavirus, a Bari vecchia 38 positivi. Decaro: “Tra poco confronto con i gestori dei locali”

“Dobbiamo assolutamente evitare di finire nuovamente nella emergenza sanitaria”

Ha cercato di spiegare i pericoli del mancato rispetto della norme Covid. Così il sindaco di Bari si è recato a Bari vecchia dove sono stati registrati 38 casi positivi.

“Bisogna stare attenti, – spiega Decaro a una delle tante “signore delle orecchiette” diventate un simbolo della città vecchia – perché la situazione non è gravissima, ma rischia di degenerare se non stiamo attenti. Le persone positive a Bari vecchia sono al momento 38″.

Il sindaco di Bari, Antonio Decaro, torna quindi a girare la città, come già avvenuto in quarantena, per controllare che siano rispettate le misure anti Covid, in particolare riguardo la quarantena delle persone positive o che hanno avuto contatti con contagiati. “In questo momento – spiega Decaro – la nostra attenzione e quella delle autorità sanitarie regionali è massima perché dobbiamo impedire che il virus continui a circolare sulle gambe dell’incoscienza o della distrazione di tanti – il post che accompagna il video – Nei prossimi giorni incontrerò i gestori dei locali per confrontarmi sui possibili provvedimenti da adottare. Sono in corso i controlli sulla permanenza in casa delle persone in quarantena”. “Dobbiamo assolutamente evitare di finire nuovamente nell’emergenza sanitaria che ci imporrebbe di chiudere locali, di non aprire le scuole e limitare gli orari di circolazione – aggiunge – Nessuno vuole spaventare nessuno, ma siamo tutti responsabili di noi stessi e in questo momento ancora di più ogni persona adottando un comportamento corretto, può fare la differenza. Sto cercando di dire queste cose a più persone possibili. Se potete, datemi una mano anche voi, con amici e parenti. O blocchiamo noi il virus o lui nuovamente bloccherà noi”.