San Severo (Fg), festa per la Madonna del Carmine senza banda né fuochi d’artificio

Il sindaco, Francesco Miglio: “Solo riti religiosi. Non si ripeteranno gli episodi dello scorso maggio”

 

Niente banda per le vie cittadine, né fuochi d’artificio. Quella in onore della Madonna del Carmine a San Severo sarà una festa diversa rispetto agli scorsi anni e in linea con le norme anti-Covid. Per la ricorrenza, in programma per il 16 luglio, saranno celebrati solo i riti religiosi, anch’essi secondo i limiti imposti dall’emergenza sanitaria. L’organizzazione è stata definita nel corso di un comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica alla presenza, tra gli altri, del prefetto di Foggia, Raffaele Grassi, e del sindaco di San Severo, Francesco Miglio. Una decisione necessaria più che mai, all’indomani degli assembramenti che si crearono a San Severo nel maggio scorso, in piena pandemia, quando per la Madonna del Soccorso, patrona della città, centinaia di persone accesero i fuochi pirotecnici in un rione popolare.

 

 

 

Immagine di copertina: profilo Facebook Arciconfraternita del Carmine – San Severo