Bari, lotta all’abusivismo. Sequestri e denunce su tutto il litorale

Bari, da San Girolamo a Torre a Mare sequestri e denunce da parte della polizia locale

Dai frigoriferi a pozzetto a centinaia di bevande e snack. Ma anche un container trasformato in un chioschetto.

Scattano così multe, denunce e sequestri sul tutto il litorale di Bari, che va da San Girolamo a Torre a Mare, da parte della polizia locale. La lotta è contro l’abusivismo: commercianti non autorizzati che occupano senza alcuna autorizzazione il suolo pubblico.

Due giornate intense per la polizia locale impegnata sul territorio: gli agenti hanno trovato un container trasformato in un bar, diversi frigoriferi carichi di bevande di qualsiasi genere ma anche cibo e snack.

Da San Girolamo a Torre a Mare sono state effettuate multe per violazioni del codice del commercio, codice stradale e per occupazione abusiva di suolo pubblico. I furbetti hanno scelto delle zone definite “appetibili” per i bagnanti che frequentano il litorale.

Alle multe si aggiunge anche una denuncia nei confronti di un uomo per occupazione abusiva di area pubblica.

I controlli commerciali, a tutela della legalità e della libera fruibilità degli spazi pubblici, continueranno incessanti anche nei prossimi giorni – fa sapere il comandante della polizia locale, Michele Palumbo – negli oltre 40 km di cosa barese.