Matera, Madonna della Bruna: messo a punto in Prefettura il programma dei festeggiamenti

La tutela della salute della popolazione dal rischio Covid-19 e quindi la necessità di evitare assembramenti è stato il criterio guida degli organizzatori delle celebrazioni e degli eventi in onore della Madonna della Bruna, che culmineranno nei riti del 1° e del 2 luglio prossimi.

 

E’ quanto emerso dalla riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica convocata per questa mattina dal Prefetto Rinaldo Argentieri, alla quale hanno preso parte l’Arcivescovo di Matera Irsina Mons. Antonio Giuseppe Caiazzo, il Vicesindaco del Comune di Matera, Giuseppe Tragni, con il Comandante della Polizia locale Milillo, il Vicequestore Vicario De Tullio, i vertici provinciali dei Carabinieri, T.Col Sighinolfi, e della Guardia di Finanza, Col. Cardellicchio, i rappresentati dei Vigili del Fuoco, del 118, dell’Associazione Maria SS. della Bruna e dei Cavalieri.

 

Un caloroso appello al senso di responsabilità dei materani, quello formulato dal Prefetto al termine della riunione. “I materani hanno ampiamente dimostrato il loro elevato senso civico ed il rispetto per sé e per gli altri durante le fasi più difficili dell’epidemia, osservando scrupolosamente i divieti imposti per contenere il contagio. E confermeranno questi valori in occasione dei festeggiamenti della Madonna della Bruna”.

 

In particolare – è l’invito del Prefetto – non si accalcheranno, evitando così il crearsi di assembramenti, per tentare di partecipare ai riti del 2 luglio, ben sapendo che per ciascuna celebrazione è previsto un numero chiuso di fedeli in modo da rispettare il distanziamento tra le persone (vedasi programma in calce). I riti d’altronde saranno tutti trasmessi in Tv digitale e satellitare, live streaming web, dall’emittente TRM.

 

Il Comitato ha comunque disposto attenti servizi di vigilanza in prossimità degli accessi alle chiese e agli altri luoghi interessati al fine di contenere eventuali afflussi di persone in numero superiore alle capienze stabilite. I servizi saranno assicurati dalle Forze dell’ordine e della Polizia locale coadiuvate dai volontari delle associazioni organizzatrici e delle parrocchie.

 

Sempre al fine di scongiurare il pericolo di contagio derivante da assembramenti, quest’anno non avrà luogo nessuna delle tradizionali processioni, sfilate e cavalcate lungo le vie del centro, né si terranno spettacoli pirotecnici e luminarie, luna park e mercatini.

 

 

Prefettura – Ufficio Territoriale del Governo di Matera

 

PROGRAMMA FESTIVITA’ MADONNA DELLA BRUNA

Martedì 1° luglio

ore 11.00 Incontro dell’Arcivescovo con le Autorità civili e militari

Mercoledì 2 luglio

ore 05.30 Santa Messa con i giovani nella Piazza della Cattedrale (400 posti)
ore 11.00 Solenne Pontificale in Cattedrale (132 posti)
ore 12.30 Apertura della Chiesa di Maria SS. Annunziata a Piccianello per la devozione

dei fedeli alla statua della Madonna

ore 19.00 Santa Messa nella Chiesa di Maria SS. Annunziata (70 posti)
ore 20.30 Chiusura della Chiesa di Maria SS. Annunziata
ore 21.30 Santo Rosario nella Chiesa Cattedrale

A seguire, i tradizionali tre giri con la Madonna sul piazzale della Cattedrale
(potranno assistere i fedeli che hanno partecipato al Santo Rosario).
L’Arcivescovo, dal balcone del Palazzo arcivescovile, fa Atto di affidamento
della Città e impartisce la benedizione.