Fase 2, assembramenti. Potenza: pugno duro contro giovani indisciplinati

“Pronto a richiudere i parchi, aumentiamo i controlli per multe salatissime”. A dirlo è il sindaco Mario Guarente in merito agli assembramenti ed episodi di inciviltà causati da giovani registrati a Potenza.

Troppi assembramenti, sono pronto a rivedere l’apertura di parchi e altri luoghi pubblici. Non le manda a dire il sindaco di Potenza, Mario Guarente, preoccupato dal comportamento scellerato di alcuni potentini, in particolare di giovani. Negli occhi gli effetti della movida notturna in viale Dante o dinanzi il monumento ai caduti di Parco Montereale. La preoccupazione è anche verso gli appetiti criminali che potrebbero colpire famiglie in difficoltà economica.

Nel giorno in cui i quattro impianti di scale mobili tornano a pieno servizio, “il Comune accelera il lavoro verso il futuro – precisa Guarente”, anche in ottica Città Europea della Sport che la federazione ha voluto riconoscere non solo al 2021 ma anche fino al 2022.