Frana di Pomarico, in un paio di mesi inizio rimozione macerie

“In questo nuovo progetto, la prima cosa che abbiamo pensato è quella di accompagnare le acque fino a valle”

Per la ricostruzione della cerniera che collega la parte vecchia della città con quella nuova, a Pomarico, interessata il 29 gennaio 2019 da un importantre movimento franoso, i tempi sembrano essere relativamente brevi. Ce lo ha confermato questa mattina in diretta, il Sindaco Francesco Mancini nel corso della consueta fascia di diretta mattutina in onda su TRM Network. “Una volta che Roma emette l’ordinanza per il finanziamento, ha detto Mancini, credo che in un paio di mesi si inizieranno a rimuovere tutte le macerie. Fino a Gennaio 2021 dovremmo tutta la maggior parte dei lavori”. Di non grossa entità gli strascichi franosi in questi mesi. La situazione non è quindi peggiorata. Intanto per i lavori che ci si appresta a fare grande attenzione dice il sindaco sarà riservata alla canalizzazione delle acque. “In questo nuovo progetto, la prima cosa che abbiamo pensato è quella di accompagnare le acque fino a valle”. Intanto, questi, per la comunità, sarebbero stati i giorni di San Michele Arcangelo. Ricorrenza che a causa del coronavirus non potrà essere celebrata. L’ala protettiva del santo veglierà comunque con attenzione su questo territorio.