Molfetta, il Comune rende omaggio a Don Tonino Bello a 27 anni dalla scomparsa

Il sindaco Minervini: “Il nostro ricordo a due anni dalla visita di Papa Francesco”

Un legame indissolubile, tale da essere impresso nell’anima stessa della città. Per Molfetta il ricordo di Don Tonino Bello, il vescovo del dialogo e dell’apertura, scomparso nel febbraio del 1993, è diventato elemento fondante dell’identità recente dei cittadini.

Per questo, a due anni dalla visita di Papa Francesco in città, che celebrò il venticinquennale della sua scomparsa, il Comune ha voluto ricordare Don Tonino creando con i fiori un nuovo messaggio di pace sul memoriale in suo onore realizzato di fronte al seminario vescovile.