Potenza: torna a far discutere la presenza dei pali per l’illuminazione in piazza Mario Pagano

Proposta di un neo comitato cittadino: si rimuovano definitivamente per valutare lo studio innovativo di un gruppo di architetti.

“C’è la disponibilà gratuita di un gruppo di architetti locali per realizzare uno studio che possa dare nuova illuminazione, senza che vengano rimontati i pali della discordia.” A renderlo noto è Fabrizio Fiorini, promotore del comitato Mario Pagano e già attivo da tre anni per rivedere la presenza delle colonnine in ferro con i fari nella piazza centrale di Potenza. A far discutere è la composizione delle luminarie progettate nel 2006 dall’artista di fama mondiale Gae Aulenti, dopo la rimozione forzata per la presenza del palco durante il Capodanno Rai, pronte a circoscrivere nuovamente il luogo per antonomasia del centro storico cittadino. Dopo aver ricevuto e consegnato 560 firme al Palazzo di Città, il neo comitato punta ad avere un impegno dell’amministrazione comunale: “il progetto alternativo può restituire dignità – ha dichiarato Fiorini – ad una piazza che dopo le modifiche non è mai piaciuta, stravolta rispetto all’originaria.” In caso contrario, previste forme di proteste con il sostegno di altri cittadini.