Strada Statale Bradanica, lavori fermi a Matera per un cedimento

Ancora uno stop ai lavori di completamento dell’ultimo tronco della strada statale Bradanica, in prossimità di Matera.

Questa volta a costringere allo stop il cedimento, nei giorni scorsi, di un costone nel tratto che collega borgo La Martella ad Aia del Cavallo: a cedere la parete che avrebbe dovuto sostenere l’asse stradale, dove si era realizzata anche una palizzata sotterranea ed un muro di cemento. Fortunatamente non ci sono stati feriti. Necessario comunque l’intervento dei vigili del fuoco ed un paio di ore per fermare il terreno e stabilizzare dunque la frana.

Sarà questo uno degli argomenti che saranno affrontati nel pomeriggio di lunedì al Dipartimento Infrastrutture della Regione a Potenza, alla presenza dell’assessore lucano al ramo, Nicola Benedetto, dei sindacati di categoria, delle ditte appaltatrici e dei rappresentanti dell’Anas (nel frattempo sul sito dell’ente nazionale per le strade risulta che l’opera è al 78,74% del suo avanzamento).

Durante l’incontro si farà il punto proprio sullo stato di avanzamento dei lavori (ripresi lo scorso 28 agosto) e si cercherà di capire se quanto verificatosi nei giorni scorsi possa compromettere o rallentare il prosieguo degli stessi lavori di completamento di una arteria che doveva essere consegnata entro fine anno.

Stando a quanto fatto negli ultimi anni, con i lavori andati a rilento, sembra piuttosto improbabile il completamento entro la data indicata del 4 dicembre 2017: nel 2015 si era al 73%, lo scorso anno al 75 ed ora poco sopra il 78%. E già nello scorso agosto i sindacati avevano lanciato un nuovo allarme circa la possibilità di rispettare il termine indicato.