Matera. Il consiglio comunale respinge mozione di sfiducia al presidente Tortorelli

E’ stata bocciata la proposta di voto segreto alla mozione di sfiducia al Presidente del Consiglio Comunale di Matera Angelo Tortorelli. E così con 17 contrari e 10 favorevoli, l’unico punto all’ordine del giorno previsto è stato respinto.

La riunione dell’assise cittadina è stata richiesta dai consiglieri di opposizione che alcune settimane fa, in un documento ufficiale hanno mosso pesanti critiche contro il Presidente del Consiglio accusandolo di non essere abbastanza imparziale per garantire parità di trattamento tra i consiglieri comunali , sollevando altresì l’ incompatibilità riferita alla carica di Vice Presidente del CONAI, ricoperta appunto da Tortorelli.

Quest’ultimo non ha partecipato al Consiglio Comunale durante il quale si sono avvicendati gli interventi degli esponenti di maggioranza e opposizione sul tema. In chiusura la parola al sindaco De Ruggieri: “ Al di là della mia personale valutazione positiva va anche la mia adesione politica. Non possiamo pensare che in questo contesto si possa decapitare un Presidente che secondo me ha realizzato un comportamento istituzionale di assoluta dignità e qualità. Vorrei aggiungere che Tortorelli avendo altre cariche e altre competenze ha portato fuori della città il valore di Matera , delle sue componenti creative e delle sue risorse. Non è un fantasma che si muove in maniera inesistente, ma garantisce una presenza dinamica anche all’esterno della città”. “Oltre al fatto che non esistono condizioni di conflittualità rispetto ai ruoli che Tortorelli ricopre, anche in qualità di vicepresidente Conai. Dietro la mozione – ha continuato il primo cittadino – si nasconde un valore politico in contrasto con questa maggioranza e col nostro percorso politico”. “Una mossa della minoranza per scardinare l attività dell’Amministrazione per cominciare a riproporre il tema del suo governo della città”.

Dopo la proposta di voto segreto, la mozione è stata dunque bocciata. In apertura del suo intervento il sindaco De Ruggieri si è reso disponibile a garantire solidarietà concreto alle popolazioni colpite dal terremoto.

I consiglieri che hanno espresso parere favorevole alla mozione:
Adduce, Antezza, Iacovone, Alba, Tralli, Trombetta, Montemurro, Iacovone Pietro, Lionetti, Materdomini.