Provincia di Potenza. Torre Guevara concessa agli agronomi e forestali

Il Consiglio provinciale di Potenza, nell’ultima riunione odierna, ha proceduto alla surroga per legge dei consiglieri Michele Mastromartino e Donato Ramunno, non eletti alla scorsa tornata amministrativa. Al loro posto sono stati convalidati gli ingressi dei consiglieri Rosanna Di Perna e Giuseppe Mariani.

Tra i punti previsti all’ordine del giorno, l’ente d’area vasta ha deliberato la concessione all’Ordine provinciale dei Dottori Agronomi e Forestali della “Torre del castello” del capoluogo, più nota come “torre Guevara”, e il relativo suolo pertinenziale.

Il manufatto, posto all’estremità est del centro storico di Potenza, sarà utilizzato nell’ambito del progetto denominato “Il museo del Giardino dell’Agronomo – Gioacchino Viggiani” con interventi di riqualificazione e condivisione, grazie ai quali creare uno spazio verde aperto alla cittadinanza sul modello francese e londinese dedicati alla coltivazione di piante aromatiche, alla messa a dimora di specie arboree e arbusti ornamentali oltre che di un’area giochi e una aiuola di erbe spontanee, dedicata alla memoria di Viggiani, primo iscritto all’Ordine ed innovatore nel campo botanico.

Altri punti hanno riguardato la concessione al Comune di Nemoli della gestione della casa cantoniera ubicata lungo la S.P. ex S.S. 19 “delle Calabrie” e l’adesione al comitato organizzatore della Marcia della Pace Perugia – Assisi del 9 ottobre prossimo.