Bari. Molte le novità nel nuovo bando per il Corteo Storico di San Nicola

“Siamo qui per presentarvi la nuova edizione del corteo storico di San Nicola con il bando in pubblicazione che individuerà il regista del corteo e lo spettacolo di danza aerea che quest’anno lo precederà. Siamo alla nostra seconda esperienza, consapevoli di avere una grande responsabilità: il corteo storico, per i baresi, è l’evento più atteso dell’anno, quello di cui si parla per settimane, quello sul quale ciascuno ha un’opinione da intenditore”.

26-02-16 conf stampa corteo storicoHa esordito con queste parole in conferenza stampa nel Municipio barese il sindaco Antonio Decaro. L’anno scorso Sergio Rubini ha tagliato il nastro della prima interpretazione “in chiave filologica” e “da grande regista qual è, ha avuto l’umiltà di accogliere le critiche, alcune feroci, che l’hanno accompagnato”.

“Noi” ha proseguito il sindaco “abbiamo fatto altrettanto, con l’idea che dagli errori si possa imparare e che possano servire a fare meglio. Quest’anno abbiamo scelto di offrire un grande spettacolo popolare ai baresi, ispirandoci alle idee e all’opera di registi e artisti che hanno realizzato edizioni passate senza rinunciare all’idea che le tradizioni possano essere anche innovate e che dal connubio tra gli elementi tradizionali e un dettaglio innovativo possa nascere uno spettacolo ancora più bello”.

Il corteo Storico di San Nicola quest’anno sarà aperto dallo spettacolo della danzatrice aerea Elisa Barrucchieri (presente al palazzo di Città) che è una delle artiste più importanti del Paese e d’Europa e che regalerà il racconto di tre dei miracoli di San Nicola attraverso le emozioni della danza.

“Vogliamo che i baresi siano trasportati nel racconto religioso attraverso la magia della danza in cielo” ha concluso Decaro” luogo simbolo per eccellenza della presenza divina. Il nostro auspicio è che il 7 maggio tutta la città si ritrovi con lo sguardo rivolto verso l’alto”.