Matera, nuovo immobile per la “mensa dei poveri” soddisfazione di cittadini e associazioni

Mensa PoveriDI GIULIO TRAIETTA – Di tutti gli epiteti che Matera può aver ricevuto durante gli anni, di certo il meno comune ma il più sensibile è “città solidale e accogliente”. E quando si parla di solidarietà, non si può non pensare alla mensa in nome di Don Giovanni Mele, che da più di 10 anni, situata presso la Parrocchia di Piccianello, offre un pasto caldo ai più bisognosi.

Ma data l’impossibilità logistica di poter accogliere le troppe persone che purtroppo necessitano di un aiuto, l’associazione “Città Plurale” ha finalmente ottenuto, con un emendamento alla legge di stabilità votato all’unanimità dal consiglio regionale lucano, il trasferimento al Comune di Matera dell’immobile di proprietà dell’Alsia sito in Via Cererie affinchè venga utilizzato per la virtuosa attività sociale.

La richiesta era già pervenuta alle istituzioni nel novembre del 2014, supportata da una raccolta firme di ben 3.500 persone, non aveva avuto voce sino al 15 di febbraio; Ora, con il soddisfacimento dell’Associazione ONLUS don Giovanni Mele, la Caritas diocesana, il Comitato Pro centro d’inclusione sociale e la Parrocchia di Maria SS. Annunziata, si attendono i lavori burocratici-amministrativi per poter continuare un grandissimo esempio di servizio di cittadinanza.