Illuminazione Musmeci. Discussione in Comune: progetto “non dispiace” ma c’è qualche perplessità

ponte_musmeci_6733POTENZA – Si è discusso oggi del progetto di illuminazione scenografica del Ponte Musmeci. In particolare all’attenzione del Sindaco Vito Santarsiero e della V Commissione Consiliare Comunale.

Secondo quanto è scritto nel comunicato diffuso dall’ufficio stampa comunale “Non dispiace il progetto di illuminazione del Ponte Musmeci pensato da Tommangelo Cappelli dell’Ufficio Turismo della Regione e da quest’ultima finanziato, ma l’intervento va condiviso e inserito in un contesto più ampio che deve scaturire da un ragionamento complessivo tra tutti gli Enti e le Istituzioni interessate alla riqualificazione dell’intera area”.

Di questo hanno parlato, in due distinti incontri, il Sindaco Santarsiero e l’Assessore Lovallo, Liccione e Bonifacio dell’ASI e il Sovrintendente ai beni culturali Francesco Canestrini, che ha approvato in linea di massima l’intervento di illuminazione ma che ha mostrato qualche perplessità sul posizionamento dei due cartelli da inserire sul Ponte.

In V Commissione Consiliare, presieduta da Sebastiano Papa era presente anche Tommangelo Cappelli.
In particolare Sindaco e assessore, con i responsabili dell’Ufficio ambiente ed energia, hanno ricordato l’intervento già previsto e finanziato con due milioni di euro che interessa il parco fluviale del Basento ed il percorso da ponte San vito a ponte Musmeci con un primo stralcio già appaltato ed un secondo stralcio da ponte Musmeci all’area archeologica scoperta nell’area del Nodo Complesso.

E’ indispensabile –ha detto Santarsiero- intervenire su tutta l’area circostante al Ponte Musmeci per recuperarla ed inserirla in un contesto urbano di maggiore qualità rispetto all’attuale.

In Quinta Commissione è stato invece Tommangelo Cappelli ad illustrare il progetto di illuminazione parlando del Ponte Musmeci come opera di architettura contemporanea unica al mondo, opera ciclopica che si regge su quatto arcate. Il progetto in questione –ha detto – si pone l’obiettivo di promuovere stili di vita qualitativamente migliori e mettere in luce le bellezze della Regione Basilicata.
Della necessità di una manutenzione più generale del Ponte hanno parlato il dottor Liccione e l’Ing. Bonifacio dell’Asi.

Al dibattito sono intervenuti i consiglieri Molinari, Lo Giudice, Villani, Rocco Coviello.
Il Presidente Papa, nel ringraziare Cappelli per aver illustrato il progetto ed aver ricordato la valenza ed il ruolo del Ponte Musmeci, ha evidenziato che la discussione su questo argomento proseguirà nei prossimi giorni perché “si è ben compresa l’importanza di questa opera da salvaguardare e valorizzare e questo deve essere un impegno attuale e futuro della politica.”