Avvio della Rete dei Centri di Facilitazione Digitale in Basilicata

Il progetto finanziato dal PNRR mira a innalzare le competenze digitali dei cittadini lucani

Con un investimento di 1,4 milioni di euro dalla misura PNRR, la Basilicata ha lanciato la Rete dei Centri di Facilitazione Digitale per promuovere le competenze digitali tra i cittadini. Iniziato ufficialmente il 7 novembre, il progetto coinvolge già 40 comuni e prevede l’attivazione di oltre 20 facilitatori digitali.

Finanziato con 132 milioni di euro dal PNRR, il progetto nazionale prevede l’istruzione di almeno 2,4 milioni di cittadini e l’installazione di 3.000 presidi su tutto il territorio nazionale. Per la Basilicata, è stato assegnato un finanziamento di circa 1,4 milioni di euro, destinato all’attivazione di almeno 32 punti rete che mirano a raggiungere e formare almeno 25.000 cittadini.

Sei mesi dopo l’avvio ufficiale, il progetto ha attivato servizi di facilitazione digitale in più di 40 comuni, con l’organizzazione di 15 “giornate digitali” per presentare il progetto e incontrare associazioni di cittadini. Oltre 20 facilitatori sono stati formati e sono ora operativi, offrendo supporto nell’uso dei dispositivi e delle piattaforme digitali.

Il servizio è disponibile in tutti i 131 comuni della regione e include una modalità itinerante per raggiungere i cittadini meno mobili. Inoltre, una recente convenzione con l’INPS permetterà ai facilitatori di offrire formazione specifica sui servizi online dell’istituto.

Per ulteriori informazioni o per prenotare una sessione di facilitazione digitale, i cittadini possono accedere al sito https://digitalefacile.regione.basilicata.it/, chiamare il numero verde 800 29 20 20, o scrivere a digitalefacile@regione.basilicata.it. Anche le pagine Facebook e Instagram del progetto sono attive per aggiornamenti.