Illuminazione Blu per la Giornata Mondiale dell’Autismo

Solidarietà e consapevolezza: un impegno condiviso da comuni e scuole italiane

In occasione della Giornata Mondiale dell’Autismo, comuni e scuole italiane si illumineranno di blu per sensibilizzare sulla condizione che tocca mezzo milione di famiglie nel paese. Tra progressi e sfide, il cammino verso l’inclusione prosegue.

Il 2 aprile, in tutta Italia, edifici pubblici e istituzionali adotteranno la luce blu per simboleggiare la vicinanza alla causa dell’autismo, in una iniziativa promossa dall’Anci e dal Ministero dell’Istruzione. Questa manifestazione di solidarietà mira a far luce sui disturbi dello spettro autistico, che riguardano circa 500.000 famiglie italiane e vedono un incremento significativo nelle diagnosi, con 108.000 casi rilevati nel solo anno scolastico 2022/23.

La scelta del colore blu vuole evidenziare non solo le difficoltà quotidiane delle persone con autismo e delle loro famiglie, ma anche le molteplici iniziative intraprese per promuovere l’inclusione sociale e lavorativa. Oltre 500 progetti sono in corso di realizzazione per migliorare l’assistenza e il sostegno necessari.

Nonostante i progressi legislativi e culturali, la realtà presenta ancora numerose “ombre”. Le difficoltà nell’accesso ai diritti fondamentali e nelle pratiche di inclusione rimangono ostacoli significativi. In particolare, emergono preoccupazioni riguardo alle nuove linee guida che mettono in discussione metodologie consolidate come l’Analisi Applicata del Comportamento (ABA), nonostante la loro provata efficacia.

Questi e altri temi saranno al centro delle discussioni nella Stanza Blu del Consiglio Regionale della Basilicata il 2 aprile, in un evento organizzato dalla Fish Basilicata e altre associazioni impegnate nel campo dell’autismo. La vicepresidente della Fish e presidente dell’Angsa Basilicata, Giuliana Lordi, sottolinea l’importanza di un confronto aperto e costruttivo tra famiglie, associazioni e istituzioni per affrontare le sfide e promuovere soluzioni efficaci.