Ultima giornata di regate a Bari tra incertezza meteo e aspettative

Si conclude il Campionato Invernale Vela d’Altura con la prova costiera decisiva

La tensione sale tra gli appassionati di vela per la quarta e ultima giornata del XXIV Campionato Invernale “Città di Bari”, prevista per domenica 10 marzo, nonostante le previsioni meteorologiche incerte. Al termine della giornata, verranno svelati i nomi dei vincitori.

La XXIV edizione del Campionato Invernale Vela d’Altura “Città di Bari” si appresta a vivere il suo atto conclusivo domenica 10 marzo, con la IV giornata di regate che potrebbe essere decisiva per l’assegnazione dei titoli. La competizione, che ha visto finora “Grace” e “Edb Jebedee” al comando delle rispettive classifiche, affronterà la prova costiera lungo il lungomare Nord di Bari, da Santo Spirito al porto di Bari, una sfida che abbandona il tradizionale percorso tra le boe per un tracciato lungo la costa.

L’evento, organizzato da prestigiosi circoli nautici locali con il supporto del Comune di Bari e della Federazione Italiana Vela, ha raccolto l’adesione di numerosi equipaggi, che ora guardano con apprensione alle previsioni meteo, fondamentali per la buona riuscita della regata. La giornata di domenica rappresenta un momento cruciale, in cui gli atleti dovranno dare il meglio di sé, affrontando le incertezze del tempo per conquistare il podio.

Al termine delle tre giornate precedenti, la competizione vede in testa alla classifica overall dei Minialtura “Edb Jebedee” di Gaetano Soriano, seguito da “L’Emilio” e “Folle Volo Racing”. Tra le imbarcazioni di classe altura, “Grace” di Nicola Turi guida, con “Hydra” e “Morgana” a completare il podio provvisorio. Le classifiche di classe vedono “Morgana”, “Ohana F” e “Euristica 2” primeggiare nella Gran Crociera, mentre “Grace”, “Hydra” e “Frà Diavolo” dominano tra i Crociera-Regata.

La giornata decisiva del Campionato Invernale “Città di Bari” si preannuncia ricca di emozioni, con gli equipaggi pronti a sfidare le condizioni meteo e a dare il massimo per assicurarsi un posto nella storia della vela baresi. La comunità velica e gli appassionati attendono con trepidazione l’esito delle regate, sperando in una giornata che permetta di concludere la manifestazione in bellezza.