Agricoltura, in Basilicata cresce la ‘scelta biologica’

In Basilicata gli operatori agricoli che “hanno sposato la causa del bio sono 3.133, utilizzando 123 mila ettari, pari al 26,5 per cento della Sau (superficie agricola utilizzata) totale, a fronte della media nazionale del 17,4 per cento”. Lo ha detto l’assessore alle politiche agricole della Regione, Alessandro Galella, annunciando “l’avvenuto pagamento, da parte di Agea, del relativo anticipo pari all’85 per cento dei premi spettanti agli operatori agricoli che producono in regime biologico. Il saldo – ha aggiunto – sarà erogato entro la fine del 2023”. Galella ha ricordato che, “complessivamente, in otto annualità, il Psr Basilicata ha sostenuto l’agricoltura biologica con circa 169 milioni di euro, un investimento di notevole impatto sulla qualità delle produzioni agricole ed agroalimentari ma anche una attenzione ai fattori ambientali e alla salubrità del cibo che giunge sulla tavola dei consumatori di prodotti lucani”. L’assessore, infine – nella nota diffusa dall’ufficio stampa della giunta regionale – ha detto che gli uffici tecnici del dipartimento “sono al lavoro per la predisposizione del bando 2024 relativo all’intervento a sostegno dell’agricoltura biologica, per dare avvio al nuovo quinquennio di impegno a valere sulla programmazione dello sviluppo rurale 2023-2027”.