Premi Covid, Palese: “In Puglia operatori sanitari in attesa dei pagamenti, situazione critica nei pronto soccorso”

Il personale sanitario pugliese impegnato nell’emergenza Covid, sia nell’assistenza che nella campagna vaccinale, non ha ancora ricevuto l’intero ammontare dei premi dovuti dalla Regione. Lo ha confermato oggi in Consiglio regionale l’assessore alla Sanità, Rocco Palese, rispondendo a una interrogazione in merito ai ritardi: “Corrisponde al vero – ha detto – che c’è ancora qualche coda da sistemare dal punto di vista delle premialità Covid. Il Dipartimento ha già avanzato una proposta di natura finanziaria, in sede di assestamento di Bilancio. Stanno sostanzialmente quantizzando questa somma ulteriore per poter procedere adesso alla quantificazione e alla liquidazione. Io penso quindi che il Consiglio regionale a breve sarà chiamato a pronunciarsi su questa proposta che, non ho dubbi, viste le istanze e vista anche la sensibilità di tutti, sarà approvata all’unanimità”. Sulla situazione nei pronto soccorso pugliesi, l’assessore Palese ha poi sottolineato quanto la situazione sia critica. “Con turni massacranti – ha dichiarato Palese – si sta riuscendo a far sì che la Puglia non ricorra ai gettonisti”.