Merra-Giordano, “45 miloni di euro per la sp Oraziana”

L’assessora regionale e il presidente della Provincia di Potenza hanno annunciato il prossimo avvio delle procedure di affidamento

Quarantacinque milioni di euro stanziati per la strada provinciale “Oraziana”, una “trasversale strategica”. In una nota congiunta, l’assessora regionale alle Infrastrutture, Donatella Merra (Lega), e il presidente della Provincia di Potenza, Christian Giordano (M5S), hanno annunciato “il prossimo avvio delle procedure di affidamento, tramite appalto integrato, per la progettazione e l’esecuzione dei lavori sulla Oraziana, un’arteria strategica per il Vulture e per tutto il territorio regionale”. Nel comunicato diffuso dall’ufficio stampa della giunta lucana, è sottolineato che “la strada provinciale Oraziana è stata al centro di una complessa programmazione della Regione, beneficiaria di una anticipazione ministeriale riservata alle opere strategiche. Sono stati infatti stanziati 45 mln di euro per il V Lotto dell’intervento che riguarda la trasversale di collegamento tra la ss 658 Potenza-Melfi, all’altezza dello svincolo di Rionero, e la ss 655 Bradanica presso lo svincolo di Venosa, interessando anche i Comuni di Ripacandida e Ginestra, per un tracciato complessivo di 22 km. I primi quattri lotti, per circa 14 km, tra lo svincolo di Rionero e l’ingresso dell’abitato di Venosa, sono già stati realizzati. I fondi utili alla realizzazione dell’intervento rivengono dalla Delibera Cipess 1/22 che tra l’altro impone l’affidamento dei lavori entro l’anno in corso. Soggetto attuatore dell’intervento la provincia di Potenza”. Merra ha “ringraziato Giordano che ha condiviso un percorso attuando quanto necessario a pervenire all’appalto nei tempi stabiliti. Auspichiamo che anche il Comune di Venosa adempia in tempi celerissimi ai passaggi necessari. Abbiamo definito un percorso di scelte e di decisioni strategiche che sono state determinanti per individuare opere e interventi, come questo dell’Oraziana, in virtù dei quali verrà incrementata la sicurezza e favorito il miglioramento della viabilità provinciale, necessari alla crescita e allo sviluppo di tutta la Basilicata. Si tratta adesso di rispettare il cronoprogramma fissato, ad iniziare dall’aggiudicazione della stessa gara che dovrà cadere entro la fine di dicembre 2023. Una battaglia complessa e solitaria ma lo shock sulla viabilità, anche e soprattutto quella secondaria, è un investimento sul futuro del nostro territorio che andrebbe coralmente abbracciato e condiviso. Questo un tassello esemplare”, ha concluso l’assessora.