trmtv

Infrastrutture e mobilità sostenibile: il futuro dell’Italia dibattuto a Manduria

  • Il Forum in Masseria affronta la Missione 3 del PNRR con Vespa, Salvini, Brancaccio e Decaro

    Inizia mostrando apertura ed empatia col territorio pugliese il Ministro Salvini, intervenendo su una statale, la Bradanico –  Salentina con il sindaco di Manduria chiamato in causa da Bruno Vespa, nell’ambito delle infrastrutture che ancora attendono il completamento.

    Nel centro pulsante della Puglia, Manduria, si è tenuta la seconda giornata di dibattiti dei Forum in Masseria. L’evento, organizzato dal noto giornalista e presentatore Bruno Vespa, ha visto la partecipazione di numerosi ospiti illustri. Tra questi, Matteo Salvini, Ministro delle Infrastrutture, la presidente Ance Brancaccio e il presidente Anci Antonio Decaro.

    Il fulcro delle discussioni si è incentrato sulla Missione 3 del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). Si tratta di un piano strategico che prevede ampi investimenti per la modernizzazione delle infrastrutture italiane e per la promozione di una mobilità sostenibile. L’obiettivo è quello di creare una rete di infrastrutture avanzata, interconnessa e digitalizzata, in grado di migliorare la competitività del Paese.

    Il Ministro Salvini ha dichiarato l’impegno a spendere interamente e accuratamente i fondi del PNRR dedicati alle infrastrutture. Questi, ha sottolineato, verranno impiegati tanto per grandi progetti come l’alta velocità, quanto per interventi di minore dimensione, come la costruzione di asili nido, caserme o alloggi per studenti.

    Antonio Decaro, sindaco di Bari e presidente dell’Anci, ha evidenziato come i Comuni stiano mostrando grande capacità nell’utilizzare le risorse a loro assegnate, impegnando oltre il 60% di queste. Un segnale positivo che mostra l’impegno delle amministrazioni locali nell’implementazione del PNRR.

    Ospitati dalla suggestiva Masseria Li Reni, i partecipanti al Forum hanno inoltre avuto l’opportunità di ascoltare gli interventi di altri protagonisti di spicco nel panorama italiano. Questi, tra cui Alessandro Bernini, CEO di Maire, Massimiliano Di Silvestre, Presidente BMW Group Italia, Fabrizio Palenzona, Presidente di AISCAT Servizi e Membro del Collegio dei Probiviri di AISCAT e Gianpiero Strisciuglio, Amministratore Delegato e Direttore Generale della Rete Ferroviaria Italiana, hanno offerto un contributo significativo al dibattito.

    Il dibattito di Manduria ha rappresentato un’importante tappa nella riflessione sul futuro delle infrastrutture italiane. Un futuro che si spera più moderno, efficiente e rispettoso dell’ambiente. Un futuro per cui si lavora già oggi, al servizio di una mobilità sostenibile.

    Exit mobile version