Fiera del Levante di Bari, presentato il programma

Creatività e design, innovazione, agroalimentare e Mediterraneo ma anche settori tradizionali, dall’arredamento all’edilizia outdoor, dall’automotive alla Galleria delle nazioni: la Fiera del Levante, in programma a Bari dal 15 al 23 ottobre, dopo un anno di stop riparte rilanciando le aree strategiche per lo sviluppo dell’intera regione e proponendo tante iniziative, novità ed eventi. “Siamo pronti per un’occasione unica per i baresi e per tutte le aziende, in particolare per le piccole e medie imprese, che hanno nella Campionaria un riferimento importante per far conoscere il proprio marchio”, commenta Alessandro Ambrosi, presidente di Nuova Fiera del Levante. Si parte da ManiFuture, iniziativa organizzata da Unioncamere, Nuova Fiera del Levante e ADI Puglia e Basilicata – Associazione per il Disegno Industriale AD, creatività e design che prevede non solo di tavoli di confronto tra esperti di calibro internazionale, ma anche di mostre, esibizioni e workshop organizzati in quello che per nove giorni diventa il Salone del design del Mediterraneo, il padiglione 110, e che si candida a diventare un salone permanente attivo tutto l’anno.