Maltempo, Coldiretti: “In Puglia tendenza a tropicalizzazione del clima”

Come preannunciato anche dalla Protezione Civile che aveva diramato l’allerta gialla nelle scorse ore, in Puglia è arrivato il maltempo.

Intensi i fenomeni temporaleschi che hanno interessato la regione nel corso della notte scorsa. In particolare nel Barese, tra Rutigliano e Mola di Bari, si è verificato un temporale insieme a una tromba d’aria. Il fenomeno ha portato alcuni alberi a spezzarsi e sono stati registrati alcuni rallentamenti al traffico. Nelle prossime ore in Puglia atteso un brusco calo delle temperature. Tempo instabile anche in Basilicata dove la Protezione Civile ha invece diramato l’allerta arancione.

Dopo l’ennesimo episodio di maltempo che ha distrutto serre e vigneti nel Barese e portato intense grandinate nel Foggiano, arriva la denuncia di Coldiretti sulle conseguenze in agricoltura. Nel tempo di una generazione, quindi 25 anni, è scomparso più di un terreno agricolo su quattro a causa della cementificazione che ha ridotto la capacità di assorbimento della pioggia da parte della terra. Fenomeno che mette in rischio l’ambiente ma anche la sicurezza dei cittadini.

E’ evidente in Puglia la tendenza a una tropicalizzazione del clima con le ultime ondate di nubifragi e grandinate che si sono abbattute su terreni secchi i quali – evidenzia la Coldiretti regionale – non riescono ad assorbire l’acqua che causa frane e smottamenti con Il rischio idrogeologico.

Nell’immediato, conclude Coldiretti, è necessario intervenire con aiuti concreti per aiutare le popolazioni colpite che si trovano in grande difficoltà anche nelle campagne.