La tappa di Bari della Via Lucis nel nome di Santa Scorese

L’iniziativa per incontrare i più poveri che vivono nelle stazioni ferroviarie toccherà complessivamente 14 città italiane

Ha fatto tappa a Bari la “Via Lucis” che fino al 3 settembre toccherà 14 città italiane. Si tratta di un’iniziativa di preghiera e solidarietà itinerante pensata per incontrare i più poveri che vivono nelle stazioni ferroviarie di 14 città e vivere insieme a loro un momento di preghiera e di servizio.
Una iniziativa organizzata dall’associazione Tucum Odv in collaborazione con Terra e Missione Aps e con il Festival della Missione.
Ogni tappa è suddivisa in tre momenti: uno spazio di testimonianza, un laboratorio di prossimità nelle diverse stazioni ferroviarie e un momento di adorazione eucaristica, accompagnato dalla presentazione di un “Santo della porta accanto”. In questo caso Santa Scorese, prima vittima riconosciuta di femminicidio, uccisa in difesa della propria castità a soli 23 anni nel 1991.