Sanità: accordo collaborazione tra Asl Taranto e Brindisi

Migliorare l’offerta di cura dei territorio ionico salentino. È questo l’obiettivo dell’accordo di collaborazione tra la Asl di Taranto e quella di Brindisi.

Nel capoluogo Ionico si è svolto un incontro tra o direttori generali, Flavio Roseto e Gregorio Colacicco, per avviare il progetto. Sulla base di quanto già avviene in altri ambiti, come ad esempio per la Rete Oncologica Pugliese, con il dipartimento interaziendale di oncoematologia, si intende “definire – è detto in una nota – un percorso virtuoso di integrazione e collaborazione tra le aziende con l’obiettivo di superare eventuali criticità presenti sul territorio e, soprattutto, migliorare i servizi di presa in carico e cura per i pazienti”.

Per l’attuazione della collaborazione, sarà programmata la collaborazione tra gruppi di lavoro scelti per sottoscrivere veri e propri accordi tra le due aziende. La strategia è partire dai punti di forza per superare le criticità al fine di assicurare assistenza.

Tra i gruppi di lavoro è stato costituito quello per i due ospedali Manduria-Francavilla Fontana. I due direttori medici di presidio metteranno a punto un documento per dare la possibilità ai presidi di avere i dirigenti medici in base alle necessità superando i confini tra le due aziende e assicurare un ventaglio delle prestazioni di qualità.

Si tratta di un’integrazione necessaria per garantire maggiori servizi ai cittadini dei due territori.